• cambia dimensioni carattere
  • cambia dimensioni carattere
  • cambia dimensioni carattere
top
    Deposito cauzionale*
     

    * L'applicazione delle clausole di cui agli artt. 21 e 21-bis del Regolamento di Gestione del Servizio Idrico Integrato - Servizio Acquedotto è stata cautelativamente sospesa in attesa degli esiti di giudizio pendente, con riserva di applicazione futura.

    Il Tribunale di Perugia, con recenti provvedimenti resi nell’ambito dei giudizi pendenti e pubblicati nell’home page del presente Sito Web, ha comunque riconosciuto la funzione di garanzia e la piena legittimità dell’istituto del deposito cauzionale escludendone espressamente il carattere vessatorio.

    Va infine evidenziato che l’Autorità per l’Energia Elettrica il Gas ed il Sistema Idrico (AEEGSI) con Delibera n. 86/2013/R/IDR del 28.02.2013 “Disciplina del Deposito Cauzionale per il Servizio Idrico Integrato”, così come modificata dalla Delibera n. 643/2013/R/IDR del 27.12.2013 (v. apposito link “AEEGSI PROVVEDIMENTI SERVIZI IDRICI” presente nell’home page del Sito Web di Umbra Acque) ha previsto una disciplina unica a livello nazionale del deposito cauzionale e ha stabilito che tutti gli Utenti finali, a garanzia dei propri obblighi di pagamento contrattualmente assunti a fronte del servizio ricevuto, sono tenuti al versamento di un deposito cauzionale al Gestore del Servizio Idrico Integrato. 

    Tale nuova disciplina troverà applicazione a partire dal 1 giugno 2014, giusta Delibera n. 643/2013/R/IDR del 27.12.2013 e sarà comunque oggetto di preventiva idonea comunicazione in bolletta a tutti gli Utenti.



 
bottom