• cambia dimensioni carattere
  • cambia dimensioni carattere
  • cambia dimensioni carattere
top
    Fatturazione
     

    Umbra Acque spa a partire dal mese di Agosto 2013 ha previsto il passaggio da una a due letture annue ed una emissione delle bollette a frequenza semestrale, bimestrale e mensile, in funzione dell'entità dei consumi di ciascuna utenza.

    La bolletta in acconto è calcolata su un consumo stimato, corrispondente alla media storica dei consumi del cliente. In assenza di consumi storici (ad esempio nel caso di nuova utenza) la stima del consumo viene eseguita in base ai consumi medi della rispettiva categoria tariffaria (esempio: se si tratta di cliente residente con contratto con uso domestico, i consumi medi saranno quelli della categoria tariffaria domestico residente).
    I consumi addebitati in acconto  sono conteggiati con il metodo pro-die in relazione ai giorni che intercorrono dalla data dell’ultimo consumo fatturato alla data indicata in bolletta.

    Qualora nel periodo di consumo a cui la bolletta si riferisce sia stata eseguita la lettura da parte dei nostri incaricati, o fosse stata comunicata l’autolettura da parte del cliente, i consumi saranno conteggiati per differenza con la lettura precedente, detraendo quanto già addebitato con i precedenti acconti (bolletta a conguaglio).
    Per i giorni che intercorrono dalla data di tale lettura alla data indicata in bolletta saranno conteggiati ed addebitati i consumi in acconto con il metodo pro-die.

    Per i periodi di consumo relativi a diverse decorrenze tariffarie (sia per le bollette in acconto che a conguaglio), i consumi saranno attribuiti tra i diversi periodi attraverso il metodo del pro-die.

    Le tariffe applicate per la valorizzazione dei consumi sono quelle deliberate dalle Assemblee delle Autorità di Ambito, competenti in materia. Le delibere e le tariffe sono consultabili nella apposita sezione Tariffe del sito

    Metodo del pro-die


 
bottom